Thinglink: un software per rendere interattive le immagini.

Per coinvolgere i nostri alunni, appassionarli ad un nuovo argomento, rendere più interessanti le lezioni e soprattutto per comunicare in modo più efficace esistono ormai moltissimi programmi : uno di questi è Thinglink. E’ un servizio che permette d’inserire dei tag (annotazioni) interattivi in qualsiasi immagine.Per poter utilizzare il programma è necessario registrarsi, oppure entrare con l’account di facebook o di twitter .Una volta registrati al sito www.thinglink.com , si può “creare” una immagine interattiva in pochi passi:Cliccare sul tasto in alto a destra “Create”.
L’ immagine potrà essere scelta dal vostro archivio personale, dal web inserendo l’url dell’immagine desiderata ,dal vostro profilo facebook oppure dal vostro profilo flickr.
A questo punto ci si potrà sbizzarrire con la fantasia inserendo (basterà cliccare con il tasto sinistro del mouse) in qualunque punto dell’immagine i punti sensibili (noterete un piccolo cerchio sull’immagine).Si potranno così inserire immagini, link e addirittura video.
Completato il lavoro sarà possibile pubblicare l’immagine appena creata grazie al codice di EMBED. Il servizio mette a disposizione anche un sistema di statistiche sulle immagini che traccia il numero di visualizzazioni, il numero di click e il numero di volte che si è avuto accesso alle annotazioni.
La sua versatilità lo rende un interessante strumento di presentazione per qualsiasi disciplina.
Da: https://insegnantiduepuntozero.wordpress.com
SITO: https://www.thinglink.com/

TUTORIAL


Commenti

Post popolari in questo blog